https://statix.micheleemiliano.it/wp-content/uploads/2020/07/sodt_icon.png PARTECIPA / SCRIVIAMO IL PROGRAMMA

Circolare è la Puglia che vogliamo, ora!

Cominciamo a scrivere dal basso, una legge quadro sull’economia circolare che si interfacci con i piani nazionali ed europei. Forti della battaglia sulla decarbonizzazione, ora fra gli obiettivi strategici dell’ Unione Europea, dopo avere scritto la relazione sui cambiamenti climatici approvata dal consiglio europeo, tracciamo un green new deal pugliese di investimenti che accompagnino la transizione ecologica: dall’agricoltura ai rifiuti, dalla mobilità alla tutela del territorio e dei beni comuni.

 

Scrivi qui la tua idea di Puglia!

3 risposte a “Circolare è la Puglia che vogliamo, ora!”

  1. Credo fortemente che la Puglia meriti una sanità migliore. Il covid ci ha insegnato che bisogna investire sulle strutture ospedaliere, medici ed infermieri.La precarietà nelle sanità è simbolo di debolezza. Tutti meritano un posto di lavoro sicuro. Quindi penso che prima di un concorso sia giusto assumere tutto il personale che negli ultimi mesi ha dato un contributo importante alla nostra regione dando sostegno a tutti i malati soli che non avevano il conforto delle loro famiglie. Queste assunzioni garantirebbero continuità che è proprio quello di cui oggi abbiamo bisogno. Grazie

  2. Chiudere il ciclo dei rifiuti, riportando, anche con scelte coraggiose, la gestione ed il trattamento degli stessi al controllo pubblico, così da evitare speculazioni nella gestione degli stessi
    Francesco Marino
    Sindaco di San Paolo. Civitate – Italia in Comune

  3. Propongo che ogni Comune sia Istituito il centro comunale di riparazione e riuso, collegato direttamente con il CCR. i locali da adibire saranno quelli sottratti alla mafia e saranno gestiti da Coop di disoccupati. Negli stessi locali saranno organizzati eventi culturali di ogni genere, tra cui: musica, cinema.

Lascia un commento

Privacy Policy