https://statix.micheleemiliano.it/wp-content/uploads/2020/07/sodt_icon.png PARTECIPA / SCRIVIAMO IL PROGRAMMA

PIÙ COMPETITIVI CON LA PUGLIA NEL MONDO

Siamo cresciuti in tutti i settori, in controtendenza ad altre regioni del Mezzogiorno. Il Pil è cresciuto più della media del Sud, nel periodo precedente al Covid. Ora stiamo ripartendo. Per migliorare la capacità di essere competitivi, il nostro sistema produttivo, il nostro made in Puglia, ha bisogno di fare sistema. Al contempo fare impresa in Puglia, deve diventare più semplice e attrattivo, in particolare nella filiera agroalimentare, turistica, manifatturiera e dell’innovazione.
 

Scrivi qui la tua idea di Puglia!

2 risposte a “PIÙ COMPETITIVI CON LA PUGLIA NEL MONDO”

  1. Si può pensare di mettere in moto le aziende se diamo la possibilità a loro di avere del capitale umano e non solo economico. Ispiriamoci al modello tedesco di lavoro con dei percorsi finalizzati realmente all’assunzione di persone. Basti vedere il portale Eures e capire bene perché all’estero si può trovare lavoro e in Italia no.

  2. Le nostre aree industriali sono spesso sature ed è molto complicato, per un’azienda, trovare ampi spazi per insediamenti importanti. Riteniamo che aiutare i Comuni a infrastrutturare le aree esistenti (o a realizzare gli espropri), trasformandole in aree produttive ecologicamente attrezzate, sarebbe un ottimo punto di partenza.
    Nel contempo, chiediamo di integrare le zone economiche speciali con le realtà produttive esistenti, a partire da un’analisi delle vocazioni e dei fabbisogni dei territori, da aggregare in sistemi interconnessi, come nel caso, ad esempio, dei Comuni dell’area della Murgia e dell’Entroterra barese, che potrebbero formare un polo dell’agroalimentare e del relativo indotto.
    Davide Carlucci
    Italia in Comune

Lascia un commento

Privacy Policy