https://statix.micheleemiliano.it/wp-content/uploads/2020/07/sodt_icon.png PARTECIPA / SCRIVIAMO IL PROGRAMMA

TUTTI PER LA SALUTE, LA SALUTE PER TUTTI

La Sanità pugliese ha dato grande prova di efficienza nel periodo dell’emergenza Covid e saprà migliorare ancora. Abbiamo chiuso con i decenni del dissesto e degli sprechi, risanando i costi senza chiudere un solo ospedale, aumentando gli standard grazie agli investimenti fatti su strutture, nuove tecnologie, nuove assunzioni di personale. Siamo un cantiere aperto a nuovi obiettivi, per potenziare la sanità territoriale, abbattere le liste di attesa, rendere diffusa la risposta di salute.
Scrivi qui la tua idea di Puglia!

3 risposte a “TUTTI PER LA SALUTE, LA SALUTE PER TUTTI”

  1. Come CGIL Puglia riteniamo indispensabile rafforzare il territorio attraverso:

    – la progressiva implementazione delle funzioni dei PTA;
    – una reale integrazione ospedale-territorio, cioè un unico sistema differenziato in base al concetto di intensità di cura, che eviti al cittadino-paziente il continuo pellegrinaggio tra differenti strutture;
    – il potenziamento dell’attività specialistica ambulatoriale;
    – i centri polifunzionali territoriali dei MMG e PLS;
    – valorizzazione dell’approccio di genere nella cura e assistenza di donne e bambine, di uomini e bambini, adeguando i documenti programmatici regionali – il PSR e il PRPS e arrivando ad un unico Piano integrato sociosanitario – al fine di individuare, promuovere e monitorare i determinanti di genere nell’organizzazione del lavoro, nei PDTA, nell’uso dei farmaci, nella ricerca, nella valutazione dell’efficacia e qualità dell’intervento sanitario al fine di garantire prestazioni appropriate e cure mirate;
    – un vasto piano di prevenzione primaria legato ad interventi, che incidono in maniera strutturale, sull’implementazione di corretti stili di vita tesi ad evitare l’insorgere di patologie; estensione dei piani vaccinali, soprattutto per la popolazione over 60; rafforzamento della prevenzione sui luoghi di lavoro;

    – piano di investimenti per i consultori familiari pubblici, campagna informativa rispetto all’educazione sessuale ed affettiva e di prevenzione rispetto alle malattie sessualmente trasmissibili, gratuità dei contraccettivi

  2. Il 118 è il ,fiore all’occhiello del sistema sanitario pugliese, con potenziamento delle reti tempodipendenti. Incentivazione personale medico, infermieristico e di supporto,valorizzando le professionalità acquisite sul campo,e pensando al supporto del volontariato. Portare la medicina generale a tornare figura centrale e di coordinamento tra i vari professionisti operanti sul territorio,strutturando i micro-team per medicina territoriale. Solo così si potenziera’ il coordinamento tra territorio ed Ospedale con il territorio a gestire le cronicita’ e l’ospedale le acuzie, in questo modo si abbatterebbero le liste di attesa. ITC difendera’ con ogni mezzo a disposizione il Sistema Sanitario Pubblico, con una vera sinergia di supporto del privato, mantenendo il S.N. Universale, Solidale ed Equo.
    Non si può permettere la rinuncia alle cure mancanza di risorse personali.
    Eliminazione del ticket indiscriminato , di base sulla ricetta
    Sempre per il SS Reg . Puntare sull’assunzione del Personale, per poter competere con le Regioni che a parità di popolazione, hanno un numero di personale maggiore, così da ridurre la Mobilità passiva, che tanto pesa sul bilancio regionale.
    Francesco Marino
    Sindaco di San Paolo Civitate – Italia in Comune

Lascia un commento

Privacy Policy