https://statix.micheleemiliano.it/wp-content/uploads/2020/07/sodt_icon.png PARTECIPA / SCRIVIAMO IL PROGRAMMA

UNA META CULTURALE IN EVOLUZIONE TUTTO L’ANNO

La Puglia è diventata una destinazione turistica internazionale. Tutti la conoscono e vogliono scoprirla. La Puglia è anche i suoi festival, i teatri che riaprono, la grande rete delle public library, i pilastri di una economia della cultura diffusa. I beni culturali, i borghi, i musei sono un sistema in evoluzione, in termini di organizzazione e di valorizzazione del patrimonio. Con l’obiettivo di favorire ancor di più la destagionalizzazione turistica, la domanda di cultura e la partecipazione del pubblico.
 

Scrivi qui la tua idea di Puglia!

3 risposte a “UNA META CULTURALE IN EVOLUZIONE TUTTO L’ANNO”

  1. Il turismo è il settore trainante della Puglia. Bisogna destagionalizzato e offrire servizi appetibili anche senza spendere cifre astronomiche. Il Mare pulito non basta. Bisogna creare sinergie tra operatori del settore e servizi turistici, cicloturismo, escursioni, arte. Il turista in Puglia non deve rimanere per 2-3 giorni perché non ci sono altre attrattive, deve poter scegliere una vasta soluzione di attività culturali, naturalistiche ecc.

  2. Una regione ricca di tesori dove la natura, la cultura e la gente consentono di vivere appieno sogni ed emozioni. Tutto questo genera economie virtuose e lavoro. Bisogna stimolare reti di territori, luoghi della cultura e professioni artistiche per dare inizio allo spettacolo. E l’agricoltura ed il cibo possono essere la chiave per entrare in questo mondo meraviglioso. Benvenuti ad APULABILIA!

  3. Occorre far conoscere la profondità della Puglia, favorendo l’integrazione dell’offerta mare-entroterra, per evitare il sovraffollamento della costa e sostenere le aree interne, attraverso percorsi che partano dalle località balneari verso la collina. A tale scopo bisognerebbe potenziare il trasporto pubblico estivo, le piste ciclabili e il car sharing e favorire forme di scambio e agevolazioni fra strutture ricettive.
    Davide Carlucci
    Italia in Comune

Lascia un commento

Privacy Policy